Tecnologia

L’imperativo per una moderna gestione aziendale, e in particolare per le aziende del nostro gruppo, è quello di assumere il controllo del consumo energetico facendo uso delle più moderne tecnologie, che permettono da un lato di ridurre al minimo gli sprechi e dall’altro di minimizzare l’impatto ambientale.

Alcuni passi sono già stati fatti, altri se ne stanno compiendo. Il percorso tecnologico, dettato dai tempi e da una coscienza etica e ambientale, impone oggi a tutte le aziende di adottare i migliori strumenti per la lotta agli sprechi.

Il nostro Gruppo, che da tempo ha conseguito prestigiose certificazioni ambientali, sta oggi compiendo ulteriori sforzi per introdurre in seno all’azienda nuove innovazioni che permettano di rispettare gli obiettivi prefissati.

Di seguito, alcuni progetti innovativi a forte impatto tecnologico, portati a termine di recente e degni di menzione.

Il nostro impegno è già visibile in alcuni progetti innovativi a forte impatto tecnologico recentemente portati a termine

Green computing

Si occupa dello studio e della messa in pratica di tecniche di progettazione e realizzazione di computer, server e sistemi connessi (per esempio monitor, stampanti, dispositivi di archiviazione e reti e sistemi di comunicazione efficienti con impatti ambientali limitati o nulli) ponendosi un duplice obiettivo: raggiungere un tornaconto economico e di buone prestazioni tecnologiche, rispettando le responsabilità sociali ed etiche. Il Green Comupting o Green IT comprende la sostenibilità ambientale, l’efficienza energetica, il costo totale di proprietà, inclusi il costo di smaltimento e riciclaggio.

Dematerializzazione documenti

Ossia la conversione di un qualunque documento cartaceo in un formato digitale, fruibile con mezzi informatici, finalizzata alla distruzione della materialità così da beneficiare dei vantaggi offerti dalla tecnologia.

Conservazione sostitutiva

La conservazione sostitutiva equipara i documenti cartacei con quelli elettronici e permette alle aziende e all’amministrazione pubblica di risparmiare sui costi di stampa, di stoccaggio e di archiviazione. Il risparmio è particolarmente alto per la documentazione che deve essere, a norma di legge, conservata per più anni. Conservare digitalmente significa sostituire i documenti cartacei, che per legge alcuni soggetti giuridici sono tenuti a conservare, con l’equivalente documento in formato digitale che viene “bloccato” nella forma, contenuto e tempo attraverso la firma digitale e la marca temporale.